A Torella del Sannio uno splendido castello di neve • Prima Pagina Molise
Form
09-02-2012, 12:11 • Frosolone • Cronaca

A Torella del Sannio uno splendido castello di neve

La neve porta con sè sempre dei disagi, soprattutto per chi è costretto a spostarsi per lavoro, ma per chi come noi molisani è cresciuto in sua compagnia vederla tornare a scendere, come succedeva qualche decennio fa, è stata comunque una piccola magia.
Una magia che così non si ripeteva forse da troppo tempo e che ci ha permesso di "rallentare" un attimo, mettendo da parte quei ritmi sostenuti che caratterizzano la nostra società e ai quali non si sottraggono nemmeno i piccoli centri del Molise.
Tutti bloccati e tutti a riscoprire il piacere delle cose semplici e genuine. Una passeggiata per raggiungere gli amici e i familiari, scivolare sulla neve sui sacchi come si faceva da piccoli, chiacchierare con gli amici davanti ad un camino perdendosi in racconti e risate, accompagnati, magari, da un bicchiere di vino caldo.

In questo ‘ritorno al passato' le persone sono tornate a parlarsi dal vivo, e non solo tramite una tastiera, e con quella calma che forse si era persa senza che ce ne accorgessimo. In questo contesto così rilassato è nato un confronto di idee su cosa farne di tutta questa neve e ai giovani di Torella del Sannio è venuta un idea,"Perché non utilizzarla fare una riproduzione del nostro Castello, simbolo e cartolina del paese?". La proposta è piaciuta subito e complice il blocco totale delle attività lavorative e scolastiche il gruppo dei giovani che si è dedicato alla sua realizzazione è cresciuto sempre di più e tra una vangata di neve ed uno scherzo quell'idea, nata come un pour parler, ha cominciato a prendere forma spinta dal desiderio di voler dare un immagine a questa nevicata che rimarrà per sempre nei ricordi di tutti.

Una gioia e un'allegria che hanno portato a lasciarsi ‘sfuggire di mano' quel progetto di Castello che inizialmente doveva essere grande qualche metro ma che dopo due giorni di lavoro, quando era ultimato ma non rifinito, misurava 15 metri di lunghezza e 3 di altezza massima (in prossimità delle torri). Il terzo giorno, ieri, è stato dedicato alle rifiniture. I coppi, le fughe delle pietre, le finestre ovali delle torri e tanti altri particolari sono stati curati con attenzione e precisione. Il tocco in più all'opera e stato dato dalle bellissime luci a led che sono state applicate a modo di cornice e che hanno trasformato il Castello di neve in una vera e propria opera d'arte.

Quello dei giovani torellesi è stato un gioco di squadra allegro ed armonioso che ha portato ad un risultato stupendo ed ha fatto capire che l'unione e la condivisione dei progetti porta sempre a dei grandi risultati, soprattutto umani. Un successo che è anche un auspicio, per tutti i molisani, per far si che in futuro si prediliga sempre la collaborazione, soprattutto tra quei giovani che sono, e devono essere, la forza propulsiva di una regione che presenta un età media sempre più alta.

Sin da questa mattina tutti coloro che passano nei pressi del Castello di neve, e non solo i torellesi, si fermano per una foto ricordo da mostrare agli amici o da postare sui social network. I fan più accesi del Castello di neve sono però i bambini più piccoli, lo ammirano stupiti e si lasciano fotografare con piacere e soddisfazione vicino a quello che per loro è un vero e proprio "colosso architettonico".

Di certo questa nevicata, come quella ormai famosa del 1956, resterà nella memoria di tutti noi molisani ma per i torellesi non sarà semplicemente "la nevicata del 2012", bensì, "quella del castello di neve" e possiamo solo immaginare l'emozione che si proverà tra qualche decennio quando si riguardando le foto odierne.

Gianni Meffe

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia: