Tullio De Piscopo chiude il World music project • Prima Pagina Molise
Form
07-08-2012, 13:29 • Frosolone • Eventi

Tullio De Piscopo chiude il World music project

A chiudere il World Music Project 2012, l'8 agosto a Frosolone, ci sarà Tullio de Piscopo, che, l'anno scorso, nello stesso festival, riscosse un notevole successo di pubblico. Motivo per cui, a grandissima richiesta, torna sul palco del Wmp. Stesso artista dunque, ma su un palco diverso rispetto a quelllo dell'anno scorso, e, soprattutto, con un nuovo tour, il "New Project".

De Piscopo presenterà un viaggio musicale attraverso le sue mille esperienze dove si intrecciano tamburi e percussioni tra il Be Bop e l'hard swing e le magiche note blue che fanno saltare dalla sedia il pubblico.

Lo spettacolo è un omaggio a Max Roach, riconosciuto come uno dei più grandi e creativi batteristi della musica jazz oltre che come inventore della Melodic Drums: si può considerare uno dei pilastri del rivoluzionario movimento Be Bop assieme a Charlie Parker e Dizzy Gillespie.

Il batterista, percussionista e cantautore italiano è un pezzo di storia della musica e si circonda dei migliori musicisti su piazza, portando in scena uno show emozionante, vivace, coinvolgente, energizzante.

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Servizi