Transumanza, suggestivo l'arrivo a Frosolone • Prima Pagina Molise
Form
29-05-2015, 8:09 • Frosolone • Cultura

Transumanza, suggestivo l'arrivo a Frosolone

L'attraversamento del Biferno è solo uno dei momenti da ricordare di questo rito, patrimonio dell'umanità, che racconta i tratturi più belli d'Italia

Uno spettacolo sorprendente. Provenienti da Ripalimosani, alle porte di Campobasso, i bovini e la carovana di mandriani e turisti a cavallo hanno guadato il fiume che separa in due il Molise. L'attraversamento è avvenuto davanti a una buona schiera di appassionati e di fotografi che sulle due sponde del corso d'acqua hanno osservato silenziosi il passaggio di mucche, manze e vitellini. Uno scenario evocativo, che si ripete da secoli e di cui il Molise è custode fiero e consapevole. La zona è quella tra Oratino e Castropignano, sullo sfondo la vegetazione lussureggiante e, dietro, l'ultima collina che si frappone tra il corso del Biferno e sua maestà il Matese.

 

L'attraversamento del Biferno da parte dei trecento bovini della famiglia Colantuono, nel corso della quattro giorni di transumanza da San Marco in Lamis (Puglia) a Frosolone (Molise), è solo uno dei passaggi da ricordare del lungo viaggio conclusosi nel centro storico di Frosolone. Lungo i tratturi più belli d'Italia si è confermata la civiltà della Transumanza, patrimonio immateriale dell'umanità.

 

Un evento raro, soprattutto in Italia, dove non esistono altre forme di transumanza orizzontale. È la magia dei tratturi, della pratica agropastorale che regala ancora emozioni al ritmo insistente ma piacevole dei campanacci.

 

Per gli organizzatori di Asvir Moligal il successo dell'iniziativa è stato sancito anche dal grande interesse mostrato dagli utenti sulla pagina Facebook dedicata. In poche ore migliaia i contatti dei video postati. Segno inequivocabile della volontà da parte di un numero sempre crescente di persone di ridare slancio alla forma di turismo più apprezzate e sostenibile.

 

Grande soddisfazione da parte dei fratelli Colantuono che, peraltro, rappresenteranno il Molise a Expo 2015.

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia: