Riccia, domani la festa dell'Uva • Prima Pagina Molise
Form
10-09-2016, 11:12 • Riccia • Eventi

Riccia, domani la festa dell'Uva

Una manifestazione che unisce tradizione, religiosità, passione e divertimento

Tutto pronto per l'85a edizione della Festa dell'uva di Riccia. Una manifestazione che unisce tradizione, religiosità, passione e tanto divertimento. Domenica 11 per le strade del paese sfileranno i carri dell'uva, clou della manifestazione.
Il carro è infatti il simbolo della Festa. La sua realizzazione è impresa laboriosa e molto sentita da parte della comunità e vi si fondono spirito di competizione e voglia di stupire. L'allestimento è frutto di giorni e di notti trascorsi sulle aie delle contrade a lavorare e a creare composizioni e strutture allegoriche. L'uva è l'altro elemento centrale su cui ruota la festa e di essa i carri sono interamente rivestiti.
La Festa dell'Uva, di anno in anno, si conferma tra le più belle manifestazioni molisane e quella che incarna meglio lo spirito di accoglienza e di generosità dei riccesi. La Festa e diventa un rito collettivo attraverso il quale la comunità esalta le sue qualità. Ci pensano poi i suoni, i colori, i profumi e i sapori della giornata, insieme al coinvolgimento tra i figuranti, sopra e al seguito dei carri, e gli spettatori, a farla diventare un unico nel suo genere.
La partenza è fissata per le ore 15,00. Il corteo muoverà dal piazzale antistante il Santuario della Madonna del Carmine per poi percorrere le strade cittadine fino ad arrivare alla parte alta, in Piazza Umberto I. I carri sono preceduti da gruppi musicali e folkloristici, questo anno ci saranno gli sbandieratori Florentinum" di Torremaggiore, i gruppi Folk "Giuseppe Moffa" di Riccia, "Le due torri" di Miranda, "La Teglia" di San Polo Matese, "I Bebiani" di Circello e la compagnia musicale "I Ricucce" di Petrella Tifernina.
Due le novità quest'anno. La prima è rappresentata dal 1° Video contest denominato "Intrecci di vite". Lo scopo del concorso è raccontare la Festa dell'Uva in tutte le sue declinazioni: goliardìa, tradizione, impegno e partecipazione. I videoamatori avranno a disposizione l'intera giornata di Domenica per realizzare un cortometraggio compreso tra i due e i cinque minuti. Previsti ricchi premi per i primi tre classificati. La seconda è la Mostra mercato di hobbistica ed artigianato, "Hobby & Art Tour", al quale prenderanno parte numerosi artigiani provenienti da tutto il Molise per esporre le loro creazioni artistiche.
Dal Comitato promotore fanno sapere che la sfilata sarà tenuta anche in caso di pioggia, è troppo forte l'attaccamento alla festa da parte delle contrade che allestiscono i carri che "non saranno quattro gocce" a fermare la macchina organizzativa. Un impegno che ogni anno vede coinvolti in prima linea il Comitato, l'Amministrazione comunale, associazioni e numerosi volontari, oltre alle centinaia di figuranti che lavorano per oltre un mese in modo da rendere la giornata spettacolare.
La sfilata si concluderà in serata, alle 21.30 si terrà il concerto del gruppo salentino "Antonio Grosso e le Muse del Mediterraneo" e dopo la premiazione dei carri, prevista per le 11.00, ancora musica con il dj set animato da Daky Biz, Gio Laurenti, Nax Curly e con la live performance di Davide Gentile. Tutti a Riccia, allora, per brindare con la Tradizione!

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia: