Riccia, aprono due classi Primavera • Prima Pagina Molise
Form
04-10-2016, 18:21 • Riccia • Eventi

Riccia, aprono due classi Primavera

La soddisfazione dell'amministrazione comunale

La notizia arriva dal comune con molto orgoglio e un pizzico di giustificata soddisfazione A lavorare in questa direzione l'intera amministrazione, con in testa il sindaco Micaela Fanelli, e l'assessore alla scuola e ai servizi sociosanitari Mariapina Santopuoli, insieme con quello delegato ai servizi socioassistenziali Antonella Di Domenico.

Le classi primavera forniscono consentono ai bambini al di sotto dei tre anni di età un efficace momento di preparazione e introduzione alla scuola dell'infanzia ma rispondono anche a precise esigenze sociali.

Per questo motivo l'assessore Mariapina Santopuoli si dice «Felice e orgogliosa. Le Classi Primavera sono servizi dalla grande rilevanza sociale e educativa, un ponte decisivo tra il contesto domestico e la scuola dell'infanzia. Si tratta anche di un passaggio fondamentale per l'emancipazione della donna. In questo modo promuoviamo la scuola pubblica fin dall'infanzia aiutiamo le mamme lavoratrici alleggerendone i carichi familiari».

Per l'assessore Antonella Di Domenico in questo modo «Potenziamo i servizi per l'infanzia e per le famiglie, proseguendo in un percorso di continuità educativa con la scuola dell'infanzia, con finalità didattiche ma anche ludiche. Con le Classi primavera - conclude l'assessore ­ diffondiamo una cultura attenta ai bisogni e alle potenzialità dei bambini, in coerenza con il principio della continuità educativa».

Come detto due le sezioni Primavera aperte a Riccia: una presso la Scuola dell'Infanzia statale, gestita dalla cooperativa ‘Isis', e l'altra presso la Scuola paritaria Costanza di Chiaromonte, gestita dalla cooperativa ‘Il Riccio'.

 

 

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia: