Referendum, perché votare no • Prima Pagina Molise
Form
02-11-2016, 14:10 • Trivento • Politica

Referendum, perché votare no

Domani incontro a Trivento organizzato dal movimento politico Azione Nazionale

TRIVENTO. Partirà domani 4 novembre il tour del movimento politico Azione Nazionale. Un ciclo di incontri che vedranno i vertici regionali e provinciali del Movimento impegnati in diversi centri della regione. Non solo per spiegare le ragioni del NO al prossimo Referendum ma anche per iniziare un confronto con i cittadini e per spiegare le motivazioni che stanno spingendo diverse forze di centrodestra a ricompattarsi.
Quelli in programma a Casalciprano (ore 17.30), Trivento (ore 18.30) e Jelsi (ore 21) sono degli incontri volti non solo a illustrare le ragioni del NO al Referendum in programma a dicembre ma anche l'inizio di un processo di dialogo e riunificazione nel centrodestra. "Bisogna cominciare a ragionare sui contenuti, ma soprattutto bisognerà cercare di seguire una strada senza troppe deviazioni (accordi trasversali e scissioni) che in passato hanno portato il movimento di centrodestra a disperdere in Italia milioni di voti.
Sono tante le problematiche da affrontare, che ci devono spingere a riflessioni su diversi temi (tutela delle produzioni regionali, del Made in Italy, politiche della famiglia e dell'infanzia, lavoro giovanile, problematiche relative alle nuove povertà, difesa del paesaggio e del territorio, oppressione fiscale, solo per fare alcuni esempi). In poche parole stiamo cercando di ricostruire il ceto medio". Gli incontri vedranno la partecipazione del Presidente On. Giuseppe Scopelliti (Responsabile nazionale di An) e del Prof Mario Ciampi (Comitato per il NO Sovranità Popolare). A moderare ci saranno il responsabile regionale Carlo Perrella e il responsabile provinciale Cb, Paolo Di Zanna.

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Comunicati dai Gruppi
Form statistiche
Servizi