Chiarezza sulle ceneri dirette al cementificio di Sesto Campano • Prima Pagina Molise
Form
03-01-2017, 20:04 • Venafro • Politica

Chiarezza sulle ceneri dirette al cementificio di Sesto Campano

L'ISDE Molise (Associazione Medici per l'Ambiente) chiede chiarezza sul sequestro cautelativo operato dalla Guardia Forestale e dai Carabinieri di Venafro quattro giorni addietro. Nell'occasione, le forze dell'ordine hanno bloccato due mezzi pesanti carichi di ceneri, provenienti dall'inceneritore di Pozzilli e diretti al cementificio di Sesto Campano. Le analisi del materiale sequestrato sono in corso, ma saranno necessari ancora dieci giorni per i risultati. Si teme una contaminazione radioattiva delle ceneri pesanti anche se, in assenza di evidenze, ogni allarmismo è prematuro.

L'associazione, attraverso i dottori Gennaro Barone e Bartolomeo Terzano, chiede che venga fatta luce sull'episodio e che si  accertino eventuali  responsabilità, qualora ve ne siano. "Auspica - si legge in una nota - che gli accertamenti affidati all'ARPAM e i relativi risultati dell'indagine siano resi pubblici una volta acquisiti". Sollecita altresì "gli organi competenti a continuare  a svolgere una intensa attività di vigilanza sul territorio al fine di bloccare ogni tipo di minaccia per la salubrità dell'ambiente che, in questi ultimi decenni, proprio perché incautamente inquinato  dall'incuria  e dalla  dispersione di sostanze classificate come tossiche o potenzialmente tali, è diventato purtroppo causa di un gran numero di malattie e di morti premature, come dimostrato da inconfutabili dati epidemiologici e scientifici".

Sempre i medici, esortano "ogni cittadino, per quanto gli è possibile, a farsi parte attiva nella salvaguardia del proprio habitat, adottando comportamenti virtuosi di rispetto e tutela dei luoghi in cui vive e lavora, segnalando a chi di dovere ogni tipo di vulnus ambientale passato inosservato.  Da ultimo l'ISDE ricorda che è in gioco non solo la salute di tutti quelli che popolano la Terra, ma anche quella di chi verrà dopo di noi".

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Comunicati dai Gruppi
Form statistiche
Servizi