Mamma e prostituta part-time • Prima Pagina Molise
Form
24-08-2015, 8:58 • Campobasso • Cronaca

Mamma e prostituta part-time

«Sono disoccupata, vivo in affitto e con lo stipendio di mio marito non ce la facciamo. Ogni tanto pubblico un annuncio per pagare le bollette»

Dietro l'apparenza di una vita familiare ordinaria, insabbiata nella monotonia della provincia, si cela il dramma del disagio economico e la prostituzione diventa mezzo di sostentamento. L'amara confessione di una donna senza alternative, costretta a vendere il proprio corpo in rete. La prova che, al tempo del virtuale, l'amore diventa impersonale, merce da acquistare per una perversione mordi e fuggi. Anche in Molise.

 

Posso chiederle come si chiama e quanti anni ha?

«Diciamo Giulia. L'età non si chiede a una signora».

 

Come mai ha deciso di pubblicare un annuncio erotico?

«Ho inviato il mio curriculum ovunque, ma niente. Ricordo che passavo ore su internet alla ricerca di un lavoro e, circa un anno fa, ho risposto a un annuncio di un uomo che prometteva aiuto. ‘Se sei una donna in difficoltà, contattami'... Qualche giorno dopo ho avuto il mio primo incontro. L'appuntamento era in un motel abruzzese».

 

E cosa è accaduto?

«L'incontro è durato poco più di un'ora. Abbiamo chiacchierato qualche minuto per rompere il ghiaccio. Ho bevuto e poi... Lui mi ha fatto un regalo».

 

Del denaro?

«Sì, tanto. In poco tempo si può guadagnare molto se riesci a superare il primo impatto. È una lotta contro te stessa».

 

Cosa ha pensato o provato in quel momento?

«Prima di arrivare nella stanza avevo paura, mi tremavano le mani e la voce. Non riuscivo a mettermi il rossetto.... Mi chiedevo chi mi sarei trovata davanti. Ci siamo scambiati solo qualche email e poi ci siamo sentiti per telefono, due o tre volte, per organizzarci. Lui faceva battute, uno simpatico. Io mi sforzavo di ridere perché tremavo, ero nervosa. Pensavo a casa, alla mia situazione economica... Ero veramente disperata e non avevo altra scelta». 

 

Lo rifarebbe?

«Lo faccio. Questo o niente, ormai non ho alternativa. Pubblico un annuncio ogni tanto, all'occorrenza».

 

Continua la lettura dell'intervista sul nostro mensile cartaceo. Abbonati a Prima Pagina Molise 3.0!

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia: