I tagli feriscono la Fondazione Cattolica • Prima Pagina Molise
Form
02-12-2016, 16:22 • Campobasso • Politica

I tagli feriscono la Fondazione Cattolica

Meno 3 milioni per l'assistenza specialistica nel 2015 e 2,6 milioni quest'anno. La direzione della struttura privata sbotta

Campobasso 2 dicembre 2016. Il 29 novembre è stato pubblicato sul sito della Regione Molise il Decreto n. 63 del 23 novembre 2016, firmato dal Commissario Ad Acta, Paolo Di Laura Frattura.
L'anno scorso tagliati quasi 3.000.000€ di assistenza specialistica (visite specialistiche, analisi, radiologia, radioterapia) in data 14 dicembre a valere dal mese di gennaio precedente. Quest'anno tagliati 2.600.000€ sui ricoveri dei pazienti che hanno scelto di farsi curare in Fondazione, in data 29 novembre a valere dal gennaio 2016.
L'anno scorso il taglio di quasi 3.000.000€ ha riguardato solo la Fondazione Giovanni Paolo II, alla quale era stato assicurato che sarebbe stata l'ultima volta in quanto nel corso del 2016 si sarebbe attuata l'integrazione e quindi l'utilizzo di tutto il bellissimo ospedale anche per i molisani che scelgono il Cardarelli avrebbe almeno consentito di ottimizzare i costi di entrambi e la collaborazione pubblico/privato avrebbe garantito un migliore rapporto istituzionale; sappiamo tutti che già da febbraio la regione ha iniziato la lunga storia del cambio di Governance e dell'acquisizione dell'immobile, ma di questo non serve parlarne più.
Di sicuro a distanza di un anno possiamo tranquillamente affermare che la Cattolica ha sbagliato a fidarsi. Così come ha sbagliato a pensare che avendo già dato nel 2015, da sola !, nel 2016 sarebbe stata risparmiata da ulteriori tagli, questa volta in compagnia - triste !?! -di tutti gli altri erogatori privati. In due anni alla Fondazione sono stati tagliati quasi 5.500.000€ sul bdg precedente, caso più unico che raro, rendendo vani tutti gli sforzi portati avanti da tutti coloro che vi lavorano, i quali hanno messo mano a vari processi di riorganizzazione per ottenere un buon livello di efficientamento della struttura, senza parlare di licenziamenti e continuando a mantenere i livelli di qualità dell'assistenza che hanno sempre contraddistinto la struttura di proprietà dell'Università Cattolica e, nello stesso tempo, ottenere il pareggio di bilancio e l'equilibrio economico necessario a garantire una buona prospettiva futura.
Si è potuto così dimostrare che la Fondazione è una struttura che può dare assistenza di qualità e equilibrare costi e ricavi, quindi può essere senz'altro una risorsa per la regione Molise , per i cittadini molisani e per tutti i pazienti che la scelgono per farsi curare. Ma adesso abbiamo capito che tutto è stato inutile perché qualcuno ha deciso di farla fallire, di farla chiudere, di rendere vani gli sforzi di tutti i lavoratori che hanno fatto anni di sacrifici per la struttura e di tutti quei pazienti che continuano a volersene avvalere per la qualità delle cure.
È chiaro che chi per due anni ha pesantemente penalizzato tale struttura non può pensare che si possa sopportare tutto questo come se niente fosse e quindi quando qualcuno inizia a paventare la chiusura non potrà stupirsi se il Molise perderà un centro di eccellenza che oltre ad accogliere i pazienti con competenza e spirito cristiano lo fa pure ottimizzando i costi e quindi la spesa della regione. Adesso si attende di capire dalla gente comune del Molise che posizione vogliono prendere nei confronti di tale prospettiva sempre più verosimile.

La Direzione Generale della Fondazione "Giovanni Paolo II"

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus

Le reliquie

Il "cuore" di San Pio a Isernia suscitata commenti entusiastici o sarcastici. Il fondamento teologico e spirituale di tali forme di religiosità si ricerca nella convinzione che la dimensione del contatto materiale con il corpo di un santo o con una sua reliquia serva a partecipare dell'energia e della Grazia ivi contenuta

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Comunicati dai Gruppi
Form statistiche
Curiosità

La liquirizia riduce la fertilità

Uno studio americano sconsiglia il consumo della radice a quante desiderano un figlio

 

Foto Ansa

Cinque milioni di visualizzazioni per 'Webbastardo'

Spopola in rete il finto 'predicatore'. I cybernauti e lo scrittore Adelchi Battista lo esaltano. E' il nuovo Masaniello

 

Servizi