Usa Facebook in ufficio, l'azienda lo licenzia • Prima Pagina Molise
Form
14-06-2017, 10:35 • Termoli • Cronaca

Usa Facebook in ufficio, l'azienda lo licenzia

Usa Facebook in ufficio e viene licenziato. L'episodio, accaduto nel basso Molise, viene denunciato dal sindacato che contesta la decisione dell'azienda, la Vibac di Termoli. A ricostruire la vicenda e a renderla pubblica è il segretario generale della Filctem Cgil, Lino Zambianchi.

"La Vibac - esordisce -, quella che 4 anni fa aprì una procedura di licenziamento collettivo per chiusura dello stabilimento, ottenendo con questa minaccia (rivelatasi poi infondata) che i lavoratori rinunciassero a qualche migliaio di euro all'anno ottenuti con la contrattazione di secondo livello, ha licenziato un padre di famiglia. Il diritto dell'azienda di disporre del destino di un padre di famiglia con moglie e due figli però, dovrebbe essere esercitato contestando violazioni gravi e verificabili. In questo caso invece l'azienda ha prima irrogato
al lavoratore una sanzione di due giorni di sospensione per dei post su facebook ritenuti offensivi dalla stessa e poi, dopo che il lavoratore era stato indotto da ciò a comportarsi bene, anche grazie all'intermediazione della Cgil, lo ha colpito durissimo imputandogli dei presunti accessi durante l'orario di lavoro, sempre su Facebook".

Il sindacato quindi obietta: "Al di là del fatto dell'indimostrabilità degli accessi senza la geolocalizzazione resta incomprensibile il danno provocato all'azienda che non viene né menzionato, né descritto. Sarà, ma i danni di solito sono evidenti e le aziende ci tengono a renderli noti, magari anche ingigantendoli. La Vibac quindi licenzia un padre di famiglia per violazioni che producono danni presunti, noti solo all'azienda. Invece quando un lavoratore si fa male in azienda, come è successo più di una volta nelle scorse settimane, il silenzio dei dipendenti, impauriti dalle reazioni scomposte dell'azienda, fa passare in secondo piano questi eventi. Poi capita pure che a qualcuno non viene dato seguito ad una contestazione disciplinare e lì ti viene il dubbio che forse, solo perché non si racconta all'esterno che ci sono tanti pallet di materiali in giro per lo stabilimento (causa appunto di incidenti sul lavoro) viene omesso di dare seguito a contestazioni disciplinari".

Zambianchi annuncia per questo una mobilitazione che porterà ad uno sciopero in tempi brevi: "La tensione è arrivata ad un livello intollerabile e i dipendenti della Vibac sono confusi perché non capiscono dove l'azienda vuole arrivare.
Non ci stiamo a questo gioco al massacro che vede un'azienda in piena ripresa, che assume gente ed alla quale interessa solo il profitto! Vogliamo che a ciò corrisponda anche una grande attenzione alla sicurezza e alla dignità dei lavoratori!
Decine e decine di lettere di richiamo ed interventi continui del sindacato per ristabilire un clima che non torna più quello giusto da troppo tempo, rendono invivibile questa realtà lavorativa! Per noi il licenziamento di un padre di famiglia è un giorno di lutto e nei giorni di lutto non si lavora. Per questo motivo a breve proclamere uno sciopero, anche per restituire un minimo di dignità a chi viene privato dei mezzi per sopravvivere con un licenziamento ingiusto, in attesa che gli venga restituita la dignità per intero da un'aula di tribunale.

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Curiosità

La liquirizia riduce la fertilità

Uno studio americano sconsiglia il consumo della radice a quante desiderano un figlio

 

Foto Ansa

Cinque milioni di visualizzazioni per 'Webbastardo'

Spopola in rete il finto 'predicatore'. I cybernauti e lo scrittore Adelchi Battista lo esaltano. E' il nuovo Masaniello

 

Servizi