Università: via a nuovo anno Palmieri, numeri in crescita ma il momento è drammatico • Prima Pagina Molise
Form
30-09-2017, 11:02 • Campobasso • Università

Università: via a nuovo anno Palmieri, numeri in crescita ma il momento è drammatico

La cerimonia di inaugurazione dell'Anno accademico all'Università del Molise.
La cerimonia di inaugurazione dell'Anno accademico all'Università del Molise.

Più luci che ombre, nonostante le difficoltà, anche economiche, che attanagliano il sistema universitario nazionale. In un discorso di 30 minuti, il rettore dell'Unimol, Gianmaria Palmieri, nel corso della cerimonia per l'inaugurazione dell'anno accademico, ha toccato tutti i settori che caratterizzano l'attività dell'Ateneo molisano: didattica, ricerca, formazione, territorio, sport, "in un momento che non esito a definire drammatico - ha detto - per il sistema universitario italiano". Nonostante questo, l'Unimol continua a crescere nei numeri, circa 8 mila iscritti, e sale anche il gradimento degli studenti. Un riferimento, poi, alle recenti vicende giudiziarie nazionali che hanno coinvolto alcuni docenti e alla "sofferenza profonda di un sistema da cui si pretende molto senza fornire i mezzi necessari". "Sofferenza - ha sottolineato il rettore - che in questi giorni è aumentata sensibilmente per il discredito che recenti, esecrabili vicende accademiche rischiano di procurare a tutta la comunità di studiosi e di chi lavora nell'università che è una istituzione in larghissima parte moralmente sana pur non mancando, come in molti settori della vita pubblica, ostinate sacche di malcostume che è dovere, in primo luogo nostro, contribuire a neutralizzare e smantellare". Nella relazione anche un passaggio sul concetto di territorialità e sui buoni rapporti con le istituzioni locali "in primis con la Regione Molise e con il governatore Paolo di Laura Frattura", ai quali va dato atto di un "rinnovato spirito di collaborazione". Nuovi progetti e iniziative, dunque. Tra questi, il trasporto gratuito sull'intero territorio regionale per gli studenti iscritti all'Ateneo, un protocollo con l'Azienda sanitaria regionale che prevede l'inserimento di docenti nel sistema assistenziale regionale e l'avvio del corso di studi di Ingegneria sanitaria. Ma anche nello sport ci sono novità: L'Unimol, sembra ormai certo, ospiterà i Campionati universitari nazionali 2018. "In questa università - ha infine evidenziato Palmieri - il merito, quello vero, troverà sempre riconoscimento".  


Concorsi truccati: ‘Singoli episodi, Università sono sane - "I comportamenti disdicevoli vanno sanzionati, noi siamo i primi a vigilare su tutti quelli che lavorano negli Atenei. Quello che è accaduto ha riguardato singoli docenti". Così il rettore Palmieri nel corso della cerimonia di Campobasso, ha commentato, rispondendo alle domande dei giornalisti, l'inchiesta sui concorsi truccati in altre regioni. E ha concluso: "L'Università italiana, come quella molisana, è molto sana".


Ospite d'onore il presidente della Consulta -
"Il Diritto è la società stessa che ti auto ordina, è ordinamento prima ancora che comando. Nasce nel sociale e si mescola nel sociale, pur mantenendo una sua autonomia che nessuno potrebbe discutere". Lo ha detto il presidente della Corte Costituzionale, Paolo Grossi, ospite d'onore alla cerimonia di inaugurazione dell'Anno accademico dell'Università del Molise. Nel suo discorso ha ricordato quanto diceva ai suoi studenti dell'università di Firenze: "Il Diritto è storia vivente", "appartiene alle radici della società" e "solo se diventa specchio di quelle radici, può ordinare la società". Poi, un riferimento ai padri della Costituzione che "hanno letto nella società, hanno individuato valori, ne hanno tratto i principi e hanno segnato su carta in 139 articoli quello che è il Breviario giuridico del cittadino italiano, almeno per quanto riguarda i principi fondamentali e la prima parte della nostra Carta del 1948. La Corte Costituzionale - ha aggiunto - deve essere quindi custode dei valori scritti, ma deve rendersi conto anche se quei valori hanno subito mutamenti. E allora - ha osservato - ecco un tribunale che non è distante, ma è attentissimo a ciò che sta succedendo nella società civile italiana. Cosa che è sempre stata fatta dalla Consulta. Grazie a questo specialissimo tribunale - ha concluso - il cittadino italiano ha visto enormemente arricchito il presidio di valori che custodiscono la sua vita quotidiana". La Consulta, dunque, "come valvola respiratoria dell'ordinamento giuridico italiano, che ha permesso alla società civile di respirare il suo tempo a pieni polmoni".

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Servizi