Treni per Roma Termini, finalmente si cambia: addio al binario 20 bis • Prima Pagina Molise
Form
27-06-2017, 16:43 • Campobasso • Cronaca

Treni per Roma Termini, finalmente si cambia: addio al binario 20 bis

Addio al 'ghetto 20bis'. Nei prossimi mesi i treni per Campobasso dalla Stazione Termini di Roma non partiranno più dal binario esterno e 'lontano', famoso da anni per chi si reca in Molise dalla Capitale. La promessa, ma più che di una promessa si tratta di una necessità concordata anche con la stazione romana, è dell'assessore ai Trasporti Pierpaolo Nagni: "Con l'acquisto dei treni Swing, uno già effettuato, altri due in arrivo per un totale di 14 milioni di euro - spiega all'Ansa -, sarà possibile lasciare per le partenze da Termini il binario più isolato e lontano e scomodo di Roma: il 20bis. Per chi conosce di cosa si parla - ha detto l'assessore a margine del Consiglio regionale anche con un sorriso - si tratta di un passo avanti nella fruibilità. I nuovi treni sono meno impattanti e quindi possono arrivare al centro della stazione. Potremo far partire i treni per Campobasso anche dai binari coperti centrali, il 17 o il 18. Quindi niente più camminate o pioggia sulla testa per i passeggeri molisani".

L'assessore ha poi confermato l'interesse per i mezzi bimodali, ossia sia a diesel che elettrici, coda che permetterebbe di fare un notevole passo avanti in fatto di dotazioni e servizi. "L'obiettivo è noto - ha detto - Elettrificare la linea fino a Isernia, mentre per elettrificare fino a Campobasso servono 150 milioni: il dialogo con il Governo per questi fondi, sempre su base Ue, è aperto. Il nome di riferimento è Delrio, insomma. Sono cifre importanti che con i bimodali potremmo risolvere in attesa di terminare gli impianti. Elettrificare ha costi altissimi in termini di sicurezza a impianti: 2 milioni a km per intenderci. Ora la linea da Roma è elettrificata da Roma a Roccaravindola".

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Servizi