L'appello. Frattura rinuncia al viaggio in America • Prima Pagina Molise
Form
08-10-2015, 8:41 • Campobasso • Curiosità

L'appello. Frattura rinuncia al viaggio in America

Presidente, per cortesia, resta con noi. Abbandona l'idea di presenziare alla parata a stelle e strisce e accodati a uno dei tanti cortei di lavoratori senza stipendio. Scegli l'evento giusto, per una volta. Onora la parola ‘sinistra'

Caro Paolo,

 

rinuncia al viaggio in America. Il 12 ottobre non partecipare al Columbus Day e risparmiaci la storica parata sulla Fifth Avenue, dove sventolerai a favore di camera il tricolore. Attraverserai l'oceano a spese dei molisani e per i molisani, dall'altra parte del mondo, non farai nulla. Alloggerai in un albergo lussuoso a New York, camminerai per le vie del centro, all'ombra dei grattacieli e con il naso all'insù. Annoiato, attenderai la fine di un documentario che (forse) hai già visto. Non meritiamo questo smacco.

Quando ieri ho letto la notizia della tua partenza, automaticamente ho pensato al sindaco di Roma, Ignazio Marino, esponente del Pd (come te) in enorme difficoltà nella gestione della Capitale, sospeso tra scandali e inefficienze.

Tu non sei un sindaco estraneo a una realtà complessa e, perciò, sai bene quale sofferenza abiti il Molise. Una terra senza lavoro e, forse, senza futuro. Te ne vai lontano, fuggendo dai problemi e dalle vertenze, come il premier Matteo Renzi. Credi abbia fatto bene ad annullare i suoi impegni istituzionali per assistere alla finale di tennis di un torneo del grande Slam?

E sei convinto che, fatte le dovute proporzioni, una parata valga una trasferta gravosa per i bilanci già compromessi della Regione che guidi pro tempore?

Puoi testimoniare la tua vicinanza agli organizzatori e ai conterranei emigrati con un semplice videomessaggio, magari in inglese. Poche battute davanti a uno smartphone, per esserci senza sperpero di risorse pubbliche.

Anche tu, caro Paolo, ricorderai i viaggi di chi ti ha preceduto. Del resto, la polemica rinfocola ogni legislatura, alimentata da amministratori con il gusto dei voli transoceanici. Così, si atterra in Canada per inaugurare un monumento della comunità molisana o in Brasile per esportare mozzarelle e campane di ghisa.

Ci sono poi i meeting europei a Bruxelles che suggeriscono una domanda. Che fine hanno fatto le videoconferenze, tanto amate dalle aziende private accorte a sostenere solo le spese davvero necessarie?

Presidente, per cortesia, resta con noi. Abbandona l'idea di presenziare alla parata a stelle e strisce e accodati a uno dei tanti cortei di lavoratori senza stipendio. Scegli l'evento giusto, per una volta. Stai dalla parte dei deboli, onora la parola 'sinistra'.

Diamo sostanza alla politica di questa regione, rifuggendo le comparsate, le passerelle, i riflettori che gettano ombre sulle tue priorità amministrative. Non scappare a New York.

Rimpiango i tuoi arrivi a palazzo Vitale con la piccola utilitaria di famiglia, i voli low cost, la sobrietà già dimenticata, la trasparenza purtroppo perennemente velata da omissioni, piccole e grandi, che azzoppano la tua credibilità.

Rinuncia, Paolo. Solo così i molisani potranno credere ancora in te.

 

Un elettore deluso

 

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Servizi