Termoli, la pseudo furbizia dei Corvi • Prima Pagina Molise
Form
27-02-2017, 9:27 • Campobasso • Editoriale

Termoli, la pseudo furbizia dei Corvi

Come hanno mostrato diversi studi, questi volatili non possiedono senso di equità ma di avversione all'iniquità

I corvi non smettono di sorprenderci. Risolvono brillantemente e con flessibilità problemi mai incontrati prima; ingannano gli altri, formano alleanze e si riconciliano dopo i conflitti; alcuni sono bravissimi nel fabbricare e usare sofisticati strumenti per procacciarsi il consenso. Un ulteriore ampliamento di tale repertorio di abilità arriva ora da una ricerca dell'Università di Colonia , che ha mostrato come i corvi imperiali (Corvus corax) collaborino spontaneamente nell'eseguire azioni che richiedono la partecipazione coordinata di due o più individui. Ma "non cooperano indiscriminatamente con tutti: preferiscono farlo con alcuni piuttosto che con altri" ci spiega il biologo cognitivo Jorg Lee Thomas responsabile dello studio appena apparso sulla rivista Nature Scientific Rep.

Se poi uno dei corvi si impossessa del territorio senza spartirlo con i compagni si vendicherà. In altre parole, l'animale rimasto a bocca asciutta terrà a mente chi ha barato e si rifiuterà di interagire di nuovo con lui. Il furbetto, invece, noncurante della reazione dei compagni, continuerà a barare, "sappiamo che collaborare con gli "amici" è una tendenza diffusa nel mondo animale, ma scoprire che i corvi ricordano chi li ha ingannati è stata una sorpresa" dice Jorg. "Un modo così complesso di discriminare si era osservato solo negli umani e negli scimpanzé, negli uccelli rappresenta una novità". Le capacità cognitive necessarie ai corvi imperiali per modificare il proprio comportamento sulla base di quello altrui sembrano convergere con certi aspetti dell'intelligenza dei primati. Del resto, questi animali vivono in una società molto complessa. "Come hanno mostrato anche studi precedenti, non possiedono senso di equità ma di avversione all'iniquità. E' questo, unito alla loro naturale propensione alla non cooperazione, potrebbe dar origine a una sorta di non giustizia primitiva". Gli scienziati ora vogliono capire come i corvi decidano se cooperare o accaparrarsi tutto quanto il consenso.

Il biologo cognitivo Jorg Lee Thomas ha dichiarato che parte di detto studio si è svolto anche in una cittadina Molisana, Termoli, e precisamente vicino ad un piccolo torrione habitat "naturale "di questa specie (Corvus corax).

 

Tommaso Cappella

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Servizi