La Commissione Antimafia in Molise: 'Corte d'Appello e Dda non possono essere cancellate' • Prima Pagina Molise
Form
27-04-2017, 17:24 • Campobasso • Politica

La Commissione Antimafia in Molise: 'Corte d'Appello e Dda non possono essere cancellate'

"In Italia non esistono zone franche per quanto riguarda la malavita". Lo ha detto il presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, al termine del vertice con i responsabili delle forze dell'ordine in Prefettura a Campobasso. "In Molise non ci sono insediamenti della malavita organizzata, ma non bisogna abbassare la guardia. La regione è a rischio infiltrazioni soprattutto nella zona del Basso Molise a causa della malavita foggiana e nel Venafrano per gli insediamenti della Camorra". Nel corso della conferenza stampa il presidente Bindi ha aggiunto: "Non possiamo lasciare il Molise senza una Corte d'Appello e la Direzione Distrettuale Antimafia (Dda)".

"Il Molise è una regione che mantiene ancora le sue caratteristiche e una capacità di reagire al rischio infiltrazioni malavitose" ha aggiunto il presidente della Commissione Parlamentare Antimafia che ha rivolto un appello a tutti i molisani: "Se notate qualche segnale avvisate i magistrati, hanno bisogno di voi". "Le mafie Foggiane - ha osservato ancora -  sono interessate al Basso Molise, soprattutto nelle zone comprese tra San Severo e Campomarino, mentre il confine con la provincia di Isernia, è particolarmente aggredibile dalla camorra. Siamo consapevoli di queste realtà che comunque vengono costantemente attenzionate da magistratura, prefetture e forze dell'ordine. Lasciamo il Molise con una preoccupazione non certamente superiore a quella che ci accompagna in altre parti dell'Italia".

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
Il premio rivcevuto a Los Angeles da 'Lontano dagli occhi".

Tv, dopo Berlino Iannacone vince anche a Los Angeles

Dopo la vittoria di Berlino nuova affermazione del molisano Domenico Iannacone che, con 'Lontano dagli occhi' vince il Realscreen Awards di Los Angeles. Una vittoria ancora più prestigiosa perché ottenuta contro documentari prodotti da Bbc e Chanel 5. Il verdetto è arrivato nella notte. "E' una sensazione bellissima vedere che anche lontano da qui il nostro lavoro e' amato", ha commentato a caldo il giornalista.

 Domenico Iannacone sul tetto d'Europa, vince il Civis a Berlino

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Comunicati dai Gruppi
Form statistiche
Curiosità

La liquirizia riduce la fertilità

Uno studio americano sconsiglia il consumo della radice a quante desiderano un figlio

 

Foto Ansa

Cinque milioni di visualizzazioni per 'Webbastardo'

Spopola in rete il finto 'predicatore'. I cybernauti e lo scrittore Adelchi Battista lo esaltano. E' il nuovo Masaniello

 

Servizi