Carte nel cassetto: ore di tensione in Comune a Bojano • Prima Pagina Molise
Form
01-06-2017, 10:58 • Bojano • Politica

Carte nel cassetto: ore di tensione in Comune a Bojano

Nuove tensioni, nuovi veleni al Comune di Bojano. A tenere banco nelle ultime ore è la vicenda partita il 29 maggio quando il presidente del consiglio comunale Remo Perrella, il sindaco Marco Di Biase e il segretario generale ricevono una nota da parte del commissario prefettizio nella quale chiede all'esecutivo gli atti propedeutici alla redazione dello schema di bilancio 2017.

Remo Perrella dimenticandosi di essere il presidente di una assise e del suo ruolo meramente di rappresentanza e di collante con l'assise stessa non ha inoltrato il giorno stesso a tutti i consiglieri di maggioranza ed opposizione il documento. 

Negli ambienti politici matesini ci si chiede: anche il presidente del Consiglio ha dimenticato nel cassetto documenti da notificare al consiglio intero? O ignora totalmente le sue funzioni?

Nella nota del commissario prefettizio c'è un tempestivo sollecito di trasmissione degli atti propedeutici alla redazione dello schema di bilancio. Gli stessi atti che il responsabile delle finanze Tommaso Ramacciato già inviò prima il 21 Marzo e poi con proposta di delibera di giunta numero 21 del 9 aprile scorso all'assessore esterno Donato Toma e che la giunta non approvò e rimando al mittente.

Le domande che si pongono gli addetti ai lavori sono: ora che succederà? La giunta richiederà gli stessi atti che hanno bocciato ieri per approvarli oggi? Lo faranno perchè lo ha richiesto il commissario o perchè hanno capito con ritardo il significato di quel deliberato? 



Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Comunicati dai Gruppi
Form statistiche
Servizi