Impariamo la legalità • Prima Pagina Molise
Form
08-11-2016, 17:35 • Campobasso • Scuola/Giovani

Impariamo la legalità

L'iniziativa, partita nel 2015 per espressa volontà del Questore Pagano, ha già consentito di avvicinare alle regole centinaia di bambini e ragazzi

Anche quest'anno la Questura di Campobasso ha rinnovato il progetto di educazione alla legalità "Scuola aperta", svolto presso gli Istituti di istruzione del Capoluogo e della provincia e dedicato agli studenti della scuola primaria e secondaria.
L'iniziativa, partita nel 2015 per espressa volontà del Questore Pagano, ha già consentito di avvicinare centinaia di bambini e ragazzi di diverse scuole di ordine e grado, avendo come obiettivo primario quello di favorire, a partire dai più giovani, la diffusione della cultura della legalità finalizzata alla formazione dei futuri cittadini.
Nel corso delle lezioni, oltre ad illustrare ai ragazzi l'ampio e complesso concetto di legalità, aiutandoli a coglierne aspetti fondamentali come la funzione delle regole nella vita sociale, i valori della democrazia, l'esercizio dei diritti di cittadinanza, sono affrontati altri ed importanti temi di grande attualità che coinvolgono in particolare il mondo giovanile. Tra questi, il fenomeno del bullismo, del cyberbullismo e la sicurezza della navigazione sul web.
E' inoltre focalizzata l'attenzione sui rischi e sugli effetti derivanti dall'uso di alcol e sostanze stupefacenti, evidenziandone la pericolosità non solo per chi ne fa uso, ma anche per i conseguenti risvolti negativi che riguardano tutta la collettività.
Il tutto, utilizzando un linguaggio comune e il più possibile vicino ai destinatari attraverso il quale divulgare anche la conoscenza delle molteplici attività svolte dalla Polizia di Stato ed i suoi scopi, favorendo un approccio positivo con l'Istituzione ed aperto al dialogo

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia:

 

Focus
"Non è un paese per vecchi", il capolavoro dei Fratelli Coen come parodia dell'editoriale di Primapaginamolise

Comunicazione, in Molise non è roba da giovani. Frattura dà l'incarico a un over70 in pensione

Il presidente della Regione nomina tra i suoi consiglieri Pasquale Passarelli che voci di corridoio vogliono imposto da Patriciello. Ruolo con rimborso spese per accreditare l'austerity di Palazzo e non creare nessuna opportunità di occupazione per professionisti giovani che l'attendono e la meritano. Da giorni nuova bufera sul governatore.

 

Segui PPM anche su facebook!

 

Approfondimenti
Servizi