Franco Baresi ospite della Giornata dello Sport • Prima Pagina Molise
Form
03-01-2017, 14:00 • Campobasso • Sport

Franco Baresi ospite della Giornata dello Sport

E' Franco Baresi il super ospite della Giornata dello Sport della Regione Molise, in programma quest'anno il 25 gennaio al teatro Savoia di Campobasso. Dopo il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, il Presidente del Cip, Luca Pancalli, l'atleta del Centenario olimpico Coni, Sara Simeoni e i pallavolisti Pasquale Gravina e Andrea Lucchetta, la manifestazione organizzata dall'assessorato allo Sport, con in testa il consigliere delegato Carmelo Parpiglia, mette a segno un altro grande colpo.
Il merito della convocazione eccellente va all'Asd Circolo La Nebbia di Bojano, scuola calcio affiliata all'Ac Milan. L'ex fuoriclasse del calcio mondiale, bandiera del Milan con la cui maglia ha vinto tutto, campione del mondo in Spagna e vice campione a Usa 94, simbolo di classe dentro e fuori dai campi di calcio, sarà ospite dell'associazione presieduta da Nicola Dell'Omo: a Bojano, con i giovani tesserati del giovane club matesino, in tarda mattinata, e a Campobasso a metà pomeriggio per la Giornata dello Sport, insieme con il consigliere Parpiglia, quasi 35 anni dopo quel Campobasso-Milan 0-2 in serie B che li vede protagonisti sul terreno di gioco del Vecchio Romagnoli.
L'altra presenza del capitano rossonero a Campobasso è datata 30 agosto 1988, match di Coppa Italia a Selva Piana. Vinse il Milan 3-1. Per i tifosi rossoblù sarà dunque un piacevole tuffo nel passato che conta, per gli sportivi molisani, che riempieranno d'entusiasmo e talento il teatro di piazza Pepe, la grande opportunità di conoscere un campione vero. La IV Giornata dello Sport della Regione Molise riserverà altre sorprese e ospiti di livello nazionale e internazionale i cui nomi saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà una settimana prima dell'evento.

Condividi questa notizia:

condividi su oknotiziecondividi su del.icio.uscondividi su facebookcondividi su diggcondividi su linkedincondividi su technoraticondividi su googlecondividi su yahoocondividi su livecondividi su stumbleuponcondividi su furl

Commenta questa notizia: